All’interno della Galleria delle Poste Albanesi

La storia dei francobolli nazionali albanesi risale al 5 maggio 1913. Il governo di Ismail Qemali sviluppò un’intensa attività di emissione di francobolli. Su di essa sono sorti e si sono riflessi gli ulteriori sviluppi della nostra filatelia, che è stata e resterà sempre parte ed espressione dell’identità nazionale, chiaro riflesso della storia e della cultura del nostro popolo. Poste Albanesi e Filatelia, sempre in completa simbiosi, hanno descritto contemporaneamente un percorso lungo, complesso e bellissimo. Il periodo successivo alla liberazione dell’Albania e fino agli anni ’90 del XX secolo presenta un quadro interessante della storia della filatelia albanese.

Si distingue soprattutto per la sua ricchezza e il notevole flusso di trasmissioni, ma che, come è noto, sono state generalmente politicizzate e ideologiche. Tutti questi si riflettono in un capitolo separato. A partire dal 1990, cioè con i processi democratici, oltre alle comprensibili vicissitudini dei primi anni della transizione 1991, 92, ’93, sono stati fatti sforzi seri e attenti da parte della Direzione Generale della le Poste Albanesi per l’ampliamento dell’argomento, ma soprattutto per evitare la politicizzazione dei francobolli e aumentare la qualità della loro stampa, che è senza dubbio molto migliore. Attualmente esistono oltre 4.000 modelli di francobolli diversi.

In termini di realizzazione non si distinguono facilmente dal linguaggio artistico del periodo in cui furono emessi, ma dall’individualità degli artisti che si sono impegnati in questo campo. Con la sua spiccata identità, la filatelia albanese si pone oggi degnamente accanto alla migliore filatelia degli altri paesi. È presente a tutti gli eventi internazionali più importanti, come le mostre balcaniche, europee e mondiali, e allo stesso tempo compete nel grande mercato dei francobolli. Già nei locali della Galleria dei Francobolli è stato creato uno spazio dedicato all’esposizione dei francobolli emessi nel corso degli anni e dei suoi oggetti antichi autentici.

Le Poste Albanesi, essendo una delle istituzioni più antiche del paese, che risale alla creazione dello stato albanese, hanno un’importanza storica unica per il ruolo e la funzione che hanno svolto durante questo periodo (dal 5 dicembre 1912 – a continuazione) . Testimonianza di questo patrimonio culturale è la collezione di francobolli e oggetti filatelici che, dipanandosi nella storia, hanno accresciuto nel corso degli anni il loro valore. L’importanza dei francobolli sta nel fatto che sono considerati ambasciatori del Paese nel trasmettere la cultura del popolo e della civiltà. I francobolli sono essenziali per documentare la vita economica e sociale, evidenziando gli elementi distintivi delle nazioni, la storia, la diversità dello sviluppo culturale e il patrimonio folcloristico. Questa galleria è stata inaugurata al primo piano il 5 novembre 2021, vicino alla Direzione Generale delle Poste Albanesi.

La Galleria delle Poste Albanesi riflette la storia del francobollo fin dalla sua prima emissione il 5 maggio 1913. La galleria è divisa in tre periodi: il primo periodo dal 1913 al 1944, il secondo dal 1945 al 1990 e il terzo dal 1991 – il oggi. Nella sala video il pubblico può guardare il documentario dedicato alla storia del francobollo albanese, che si intreccia piacevolmente con la storia dello Stato albanese dalla sua indipendenza avvenuta il 28 novembre 1912.

Orari di apertura: Lunedì – Venerdì: 09:00 ~ 16:00; Sabato e domenica: chiuso.

Indirizzo: via Reshit Collaku, n. 4, Tirana.

Cellulare: +355 682044727; +355 682044707. E-mail: asistence@postashqiptare.al; Web: www.postashqiptare.al

Share this article

Other News to Read

Alessandro: La mia esperienza indimenticabile a Tirana

Alessandro: La mia esperienza indimenticabile a Tirana

Cosa fare a luglio a Tirana

Benvenuto Luglio! E’ ora di entrare nel vivo dell’ estate: Tirana e’ la destinazione migliore che tu possa…

Subscribe to our Newsletter!